Sassari partecipa alla manifestazione indetta dalla Rete NUDM Sardegna

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Martedì 07 Marzo 2017 17:18) Scritto da Administrator Martedì 07 Marzo 2017 00:00

 

 

8 marzo - Giornata Internazionale delle Donne

 

“Sassari partecipa alla manifestazione indetta

dalla Rete Non Una Di Meno Sardegna”

 

Associazioni, gruppi e singole donne presenti a Cagliari domani

 

Un bus e molte auto partiranno domani da Sassari, Alghero e i centri vicini. Collettiva Femminista, Movimento Omosessuale Sardo, noiDonne 2005, il gruppo Donne in Carrelas, la Rete delle Donne di Alghero, l’Arci provinciale e tante singole donne si sono mobilitate per partecipare alla manifestazione prevista a Cagliari e promossa dalla Rete Non Una Di Meno Sardegna, che aderisce allo sciopero globale che si terrà in 49 Paesi nel mondo l’8 marzo. Sarà una protesta attuata con modalità differenti e durerà 24 ore. A Cagliari è prevista una intera giornata di iniziative a partire dalle 9.30 in viale Buoncammino (fronte ex carcere). Da qui partirà un corteo a piedi che attraverserà la città e sono molte le associazioni, i gruppi e le singole donne che hanno scelto di aderire da ogni parte dell’isola. La Rete Non Una Di Meno riunisce attiviste femministe di tutta Italia e - a partire dalla manifestazione contro la violenza maschile sulle donne che si è tenuta a Roma il 26 novembre 2016 e ha visto la partecipazione di oltre 200mila persone – sta lavorando a un Piano Femminista contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere.

“Se le nostre vite non valgono, non produciamo. Proprio perché le nostre vite valgono, scioperiamo: scioperare è il nostro atto d’amore per il mondo.” Uno slogan che esprime anche una nuova idea di lotta. Lo sciopero non è solo simbolico ed è proclamato per 24 ore da diverse sigle del sindacato di base. “Scenderemo in strada, a Cagliari come in moltissime altre città, per affermare che la violenza di genere è fenomeno strutturale e sistemico che attraversa tutti gli ambiti dell’esistenza delle donne. E lo faremo insieme, per affermare il primato della relazione tra noi” - spiegano le organizzatrici. E aggiungono: “Bisogna immaginare risposte all’altezza, essere capaci di pensare una trasformazione radicale della società e delle relazioni, come anche delle condizioni di vita e di lavoro”. L’attenzione è concentrata sui Centri antiviolenza, che vivono continue difficoltà e che sono, invece, un presidio diffuso nel territorio e di fondamentale importanza per le grandi competenze maturate sul campo.

 

Sassari, 7 marzo 2017

NonUnaDiMeno_Cagliari_8.03.2017_Loc

 

 

Femminismi e futuro: narrazioni e percorsi paralleli

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Lunedì 30 Gennaio 2017 23:11) Scritto da Administrator Lunedì 30 Gennaio 2017 00:00

 
 Femminismi e futuro:
narrazioni e percorsi paralleli

 
Il MOS, in collaborazione con Collettiva_Femminista e noiDonne2005, promuove un pomeriggio dedicato al tema "Femminismi e futuro: narrazioni e percorsi paralleli".
L'incontro avrà luogo a Sassari presso il C.C.S. Borderline in via Rockfeller 16/c domenica 5 febbraio alle ore 18.00.
Il tema sarà facilitato dalla proiezione del film "Women" (If these walls could talk). La pellicola, divisa in tre episodi, racconta alcune delle difficoltà che due donne innamorate possono incontrare nel loro percorso di coppia. È un film che tocca temi delicati in modo altrettanto delicato e ironico, anche nei momenti più drammatici.
"Women" ha inoltre la capacità di riassumere importanti momenti della storia lesbica, fra cui il periodo dei ruoli butch/femme, i primi locali a tema, le rotture fra femministe e lesbiche e lesbofemministe.
A seguire, si aprirà un dibattito sul tema e le tre associazioni racconteranno il proprio percorso, narrando la personale visione di femminismo e le pratiche che portano avanti, con particolare attenzione al futuro.

Il "Welcome Day" rappresenta un ciclo di incontri promossi dal MOS sotto forma di appuntamenti di benvenuto e di approfondimento culturale sia in materia LGBT che di intersezionalità delle cause.
La prima e la terza domenica di ogni mese dalle h 18.00 passeremo del tempo assieme per conoscerci e confrontarci sui diversi temi di interesse per la "comunità": dalla storia del movimento LGBT a quella del MOS, passando per l'omofobia, i diritti, le unioni civili e le altre forme di relazione, l'omogenitorialità, la sessualità ecc.
Un momento informale in un ambiente confortevole con possibilità di bere un drink o mangiare un piatto del fantastico buffet organizzato dal Collettivo Culinario del MOS.
 
Gli incontri si tengono presso il Centro Culturale e di Socializzazione LGBT del MOS, noto come C.C.S. Borderline - Via Rockfeller 16/c, Sassari.
La partecipazione è aperta a tutte e tutti i soci del MOS e alle persone interessate.
 
 

L'unico segno che voglio è quello di un bacio - 2016

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 23 Novembre 2016 15:06) Scritto da Administrator Domenica 20 Novembre 2016 00:00

 
è quello di un bacio
 
Flash mob contro la violenza di genere
 
25 novembre 2016
II edizione
 
In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra ogni 25 novembre, il coordinamento Diritti al Cuore DOC (Diritti, Orgoglio, Cittadinanza) promuove a Sassari, per i secondo anno consecutivo, un flash mob che si terrà proprio venerdì 25 novembre alle ore 19.00 in piazza d’Italia.
Anna Doppiu (9 novembre) e Bonaria Sanna (8 gennaio) sono due donne uccise a Sassari nel 2016 e sono già 97 le vittime di femminicidio in Italia quest’anno. Violenze maturate il più delle volte tra le mura domestiche, per mano di uomini che dicevano di amarle.
“Crediamo – spiega il Coordinamento Diritti al Cuore DOC sia necessario essere in piazza non solo per commemorare ma anche per rivendicare una seria politica di contrasto della violenza di genere, sia attraverso l'educazione nelle scuole e nelle famiglie (contro stereotipi e ruoli di genere e per una cultura del rispetto e della differenza) che con il sostegno alle strutture di prima assistenza e di accoglienza, che devono crescere nella nostra città.
La violenza lascia lividi e ferite sul corpo e nell’anima di chi la subisce, segni dolorosi e talvolta indelebili, può arrivare a mettere fine a una vita.
Le associazioni aderenti al coordinamento Diritti al Cuore DOC intendono sottolineare l’importanza di un’educazione all’affettività, al rispetto della libertà individuale, alle differenze. “Ricorderemo – spiegano – le  donne uccise quest’anno e poi spiegheremo che l'unico segno che vogliamo è quello di un bacio, simbolo di amore, amicizia, affetto sincero. Lo faremo con il sorriso e chiediamo a tutte le persone di portare con loro: rossetto rosso, per stampare sulle nostre guance quanti più baci possibile; indumenti di colore rosso, sciarpa o foulard, cravatte, a sottolineare la disponibilità a mettersi gli uni nei panni delle altre e viceversa.
Benvenuti cartelli e striscioni per dire #stopviolenzadonne.”
L'iniziativa è aperta alla partecipazione di tutte e tutti, singole persone, gruppi e associazioni.
 

Sassari, 23 novembre 2015
Diritti al cuore DOC
   


   

La prima volta. Il voto alle donne compie sessant'anni

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 06 Luglio 2016 15:16) Scritto da Administrator Martedì 05 Luglio 2016 00:00


noiDonne 2005

nell’ambito della rassegna Visioni Solidali 

presenta

 

La prima volta.

Il voto alle donne compie sessant’anni

 

Sassari 8 luglio

Cortile Palazzo Ducale

Ore 21.00 

 

In occasione della celebrazione dei settant’anni del voto femminile, nell’ambito dell’VIII Edizione della rassegna Visioni Solidali, l’associazione noiDonne 2005 propone il documentario diretto da Antonella Restelli e prodotto dal Comune di Calderara di Reno nel 2006, per un'altra celebrazione, quella dei sessant’anni del voto delle donne.

Presentata quell’anno al Festival del Cinema di Venezia, la pellicola è dedicata a Nadia Gallico Spano, Madre Costituente con altre venti donne. Insieme a lei, con le loro testimonianze, Isolina Turrini, staffetta partigiana, Katia Zanotti, parlamentare DS, Luna Cosenza, studente, e Rita Borsellino costruiscono un intreccio appassionato della storia, dalla conquista del voto nel 1946 alle manifestazioni di piazza del 2006.

La rassegna Visioni Solidali, a ingresso gratuito, è promossa dal coordinamento Associazioni al cinema di cui fanno parte quest’anno Amnesty International, Andalas de Amistade, Crew, Emergency, Mondo X, Movimento Omosessuale Sardo, noiDonne 2005, Ponti non muri, Zoe e come nelle edizioni precedenti ha il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari, che ringraziamo.

 

La prima volta_Cartolina_fronte                                                                    

La prima volta_Cartolina_retro

 

 

 

 

 

 

Visioni Solidali 2016 - VIII Edizione

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 06 Luglio 2016 15:24) Scritto da Administrator Venerdì 01 Luglio 2016 00:00

 

“Associazioni al cinema”

presenta

“Visioni Solidali 2016”

VIII Edizione della rassegna di film e documentari

 

Dal 5 luglio al 2 agosto 2016 avrà luogo l’ottava edizione di “Visioni Solidali”, la rassegna cinematografica promossa da “Associazioni al cinema”, un coordinamento di associazioni del territorio che vede stabili e nuove presenze al suo interno. L’iniziativa, come nelle scorse edizioni, ha il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari.

Amnesty International, Andalas de Amistade, Crew, Emergency, Mondo X, Movimento Omosessuale Sardo, noiDonne 2005, Ponti non muri e Zoe intendono rinnovare l’incontro con la città dando spazio alla proiezione di film e documentari spesso in prima visione e alla presenza di chi ha scritto o diretto la pellicola: un’occasione preziosa per approfondire le motivazioni e i percorsi delle vicende e dei personaggi protagonisti della narrazione.

Il progetto, nato nel 2009 per iniziativa di quattro importanti realtà associative locali, si arricchisce e cresce ancora nel segno della promozione dei diritti umani, delle politiche di genere, della sostenibilità ambientale, dell’inclusione sociale, del consumo responsabile, della pace e della solidarietà tra i popoli e gli individui.

In ciascuno dei nove appuntamenti (5, 8, 12, 14, 19, 20, 26, 28 luglio, 2 agosto), tutti a ingresso gratuito e ospitati nella prestigiosa cornice del Cortile di Palazzo Ducale (piazza del Comune), le diverse associazioni presenteranno le attività e le campagne nelle quali sono impegnate e sarà possibile sostenerle attraverso la raccolta fondi, l’acquisto di materiali o l’adesione alle stesse. L’orario di inizio di ogni proiezione è fissato alle ore 21.00, ad eccezione dell’incontro conclusivo del 2 agosto in cui, a partire dalle ore 20.00 le associazioni allestiranno un buffet solidale e multietnico dove si potranno degustare pietanze locali ed esotiche preparate con un’attenzione particolare alla provenienza e genuinità degli ingredienti.

  

Cortile di Palazzo Ducale

Ore 21.00

 

5 Luglio
Movimento Omosessuale Sardo presenta
Bullied to death – Documentario

8 Luglio
noiDonne 2005 presenta

La prima volta.

Il voto alle donne compie sessant’anni – Documentario

12 Luglio
Ponti Non Muri presenta
Private – Film drammatico

14 Luglio

Emergency presenta
“KILLA DIZEZ”. Vita e morte al tempo di Ebola – Documentario

19 Luglio

Zoe presenta
The ghosts in our machine – Documentario

20 Luglio
Amnesty International presenta
La sposa bambina – Film drammatico

26 Luglio
Mondo X presenta
Positivo scomodo – Cortometraggio, Documentario

Quando arrivano gli angeli… - Cortometraggio, Documentario

28 Luglio

Crew presenta
Io penso. La vita di Simone - Documentario

2 Agosto

Andalas de Amistade presenta
Drop-in – Cortometraggio, Documentario

Articolo 21 – Cortometraggio, Documentario

Alle ore 20.00 Buffet solidale e multietnico

 


Visioni Solidali 2016_Locandina_light

Visioni Solidali 2016_Brochure

   

Pagina 2 di 5