Impegno del governo a contrastare la violenza

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

L'ordine del giorno approvato alla Camera, che impegna il governo ad adottare iniziative volte a contrastare la violenza contro gli adolescenti omosessuali nella scuola, ha dato i suoi frutti.
Venerdì 10 ottobre il ministro dell'Istruzione Giuseppe Fioroni ha firmato un protocollo d'Intesa con il Forax, raggruppamento delle associazioni italiane dei genitori.
Significativa la presenza dell'Agedo, l'associazione dei genitori di omosessuali, che ha partecipato all'iniziativa affinché venisse inserita un'esplicita attenzione contro "ogni forma di violenza e di bullismo nelle scuole, in particolare il bullismo omofobico".
Il Ministero, che non aveva inserito il bullismo contro gli studenti gay nelle campagne di prevenzione della violenza nelle scuole, si impegna con questo protocollo a "promuovere e sostenere progetti culturali e formativi che contribuiscano alla prevenzione e comprensione del fenomeno del bullismo, compresi atti di intolleranza razziale o religiosa, di violenza omofobica e di violenza giovanile in ogni sua forma fisica e psicologica.