Tina Modotti: Arte, Vita, Liberta'

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il Circolo di Sassari dell'Associazione di Amicizia Italia-Cuba realizzera', nel periodo dal 7 al 31 marzo 2007 presso il Padiglione Tavolara ai Giardini Pubblici di Sassari, una mostra fotografica dal titolo "Tina Modotti, Arte Vita Liberta'". Ignorata per decenni dalla storiografia ufficiale, Tina Modotti è oggi collocata tra le donne più significative del secolo scorso e le sue opere fotografiche sono conservate in prestigiosi musei e collezioni private.
Emigrante, operaia, fotografa di qualità  nel Messico post-rivoluzionario,  combattente per le liberta'  politiche e della persona, antifascista, esule e perseguitata, cittadina del mondo e anticipatrice del movimento di liberazione della donna.

Si tratta di un evento culturale che descrive l'opera di un'artista di talento, di una donna dal cuore valoroso, capace di forti passioni e di scelte coraggiose.

All'interno delle quattro settimane dell'esposizione della mostra sono previste le seguenti attivita':


7 marzo  inaugurazione alle ore 19 alla presenza del curatore della mostra prof. Riccardo Toffoletti e il saluto del Sindaco di Sassari.

8 marzo ore 20 intervento musicale "Canzoni di amore e di lotta" del duo Violeta Azula. Claudia Crabuzza voce e Caterina Fadda chitarra.

15 marzo ore 19 conferenza dal titolo "Tina Modotti, una vita nella storia" del prof. Claudio Natoli, docente di storia contemporanea, Universita'  di Cagliari.

23 marzo ore 20 monologo per voce e chitarra "Hay mas tiempo che vida" testo di Speranza Serra, voce recitante Maria Antonietta Azzu e Daniela Barca chitarra.

30 marzo ore 20 proiezione del film "Tina Modotti, fotografa e rivoluzionaria".